Torna a "Promesse elettorali di Marcello Pittella"
Marcello Pittella
Presidente Regione Basilicata

Artigianato – Commercio

Impresa in 1 giorno ed apertura di una linea di credito dedicata alle microimprese artigiane, sociali e creative.

Giovani artisti. La Regione, in collaborazione con i Comuni e con i Consorzi Industriali, pubblicizzerà la disponibilità di capannoni vuoti e case dei centri storici non abitate, ma dotate di connessioni veloci ad internet, a favore di neo artigiani che vorranno insediarvisi.

Scuola-bottega dell’artigianato. Si tratta dell’istituzione di una vera e propria scuola regionale dell’artigianato con la collaborazione delle associazioni di categoria, coinvolgendo artigiani lucani in pensione, verso cui orientare giovani interessati al mestiere artigiano.

Microcredito per i giovani. Sostenere attraverso il fondo per il microcredito ai giovani che vorranno aprire esercizi commerciali polifunzionali […] nei Comuni con meno di 3.000 abitanti della regione.

Testo unico del commercio. Il nuovo codice mira ad una nuova regolamentazione della grande distribuzione, della vendita sulle aree pubbliche, delle attività di somministrazione […] e del settore stampa quotidiani e periodici, delle forme di vendita televisiva e via internet.

Governo
Marcello Pittella
Presidente Regione Basilicata
Marcello Pittella nasce nel 1962 a Lauria, in provincia di Potenza. Dopo aver conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia nel 1988, inizia la carriera politica seguendo le orme del padre e del fratello nel Psi. Nel 2005 viene eletto consigliere regionale e mantiene l’incarico alle elezioni del 2010, nelle liste del PD. Diviene assessore alle Attività produttive, Politiche dell’Impresa e Innovazione tecnologica nel 2012. Alle elezioni regionali del 17 e 18 novembre 2013 vince ed è nominato presidente della Regione Basilicata.
Redazione, 01/03/2017

L’intervento del presidente Marcello Pittella è stato inviato dal portavoce Nino Grasso

Con L.R. 29/2015, è stata dettata la nuova disciplina organica del settore dell’artigianato regionale. Tra le novità del settore si rintracciano: la massima semplificazione dell’avvio dell’attività d’impresa, lo sviluppo di un sistema di garanzie, per l’abbattimento del costo delle operazioni di finanziamento delle attività produttive, l’espansione dei livelli occupazionali, le agevolazioni per l’accesso al credito delle imprese artigiane.

Con l’iniziativa della giunta regionale viene operato un riassetto delle competenze amministrative della Regioni e degli enti locali. La Regione eserciterà direttamente le funzioni amministrative. Ai Comuni sono affidate le funzioni relative all’individuazione, alla realizzazione e alla gestione di aree attrezzate per l’insediamento di imprese artigiane, alla predisposizione di programmi per l’artigianato di servizi e per i mestieri artistici. Alle Camere di Commercio, industria, artigianato e agricoltura sono delegate le funzioni amministrative attinenti l’iscrizione, la modificazione e la cancellazione delle imprese artigiane.

Maggioranza
Roberto Cifarelli
Presidente Gruppo Partito Democratico
Nasce il 5 novembre 1963 a Matera. Laureato in Scienze geo-topo-cartografiche estimative e territoriali, dal 15 gennaio 2014 è presidente del gruppo PD in Consiglio Regionale e Componente della Giunta delle elezioni.
Nina Celli, 11/05/2017

Abbiamo approvato una legge di riforma sull’artigianato che ha ancora bisogno di finanziamenti. Stiamo lavorando anche sulla riforma della legge sul commercio. La legge attuale sul commercio è alquanto vecchia e ha bisogna di essere modificata. Anche qui abbiamo individuato le risorse, 4 milioni per l’artigianato e 4 per il commercio, oltre a 4 milioni per la cooperazione, anch’essa riformata. Le risorse individuate sono sempre all’interno delle royalties del petrolio.

Redazione
Redazione PCH
Redazione
Redazione, 23/05/2017

La redazione Promise Checking ha esteso l’invito a intervenire a tutti i gruppi presenti in Consiglio regionale.
Dei gruppi consiliari attualmente non presenti in piattaforma, hanno accolto l’invito ma non hanno ancora inviato il loro contributo i seguenti gruppi: Fratelli d’Italia (presidente Gianni Rosa); M5S (si attendono gli interventi del presidente Gianni Leggieri e del consigliere Giovanni Perrino); PSI (assessore Francesco Pietrantuono); UDC (presidente Francesco Mollica).

Non hanno ancora dato riscontro circa la volontà d’intervenire i seguenti gruppi consiliari: Centro Democratico (assessore Nicola Benedetto); Gruppo Misto (presidente Aurelio Pace).

Hanno declinato l’invito a intervenire i seguenti gruppi: Forza Italia (presidente Michele Napoli); Pittella Presidente (presidente Luigi Bradascio).