Torna a "Promesse Elettorali di Roberto Maroni"
Roberto Maroni
Presidente Regione Lombardia

Expo 2015

  • […] rafforzeremo i ruoli strategici ricoperti da Regione Lombardia nella governance dell’esposizione universale milanese.
  • […] Consolideremo l’importante lavoro svolto sul fronte infrastrutturale grazie al Tavolo Lombardia, luogo istituzionale di coordinamento degli interventi regionali e sovraregionali legati all’Expo e presieduto dal Presidente della Regione Lombardia […] ci impegniamo a monitorare con la massima attenzione sul rispetto delle norme che garantiscono la tutela della legalità e della sicurezza nel compimento delle grandi opere.

[…] ci prefiggiamo promuoveremo una serie di azioni:

  • Nell’anno dell’Expo 2015, lanciare il marchio che certifica la qualità delle produzioni lombarde in ogni settore per esplorare nuovi mercati anche dopo il grande evento;
  • Valorizzare Expo 2015 come grande opportunità di marketing e di rilancio economico per le imprese lombarde;
  • Proseguire il lavoro avviato dal Tavolo Lombardia per la realizzazione delle opere infrastrutturali di accessibilità al sito espositivo per un valore di circa 19 miliardi di euro;
  • Completamento, in tempo per l’avvio della manifestazione, delle opere di competenza regionale: Pedemontana sarà conclusa per la primavera del 2014, BreBeMi e Tangenziale Est Esterna di Milano (TEM) entro il 2013;
  • Proseguire il lavoro per la realizzazione di interventi per le infrastrutture ferroviarie e per la definizione e la programmazione dei servizi ferroviari per garantire un’adeguata accessibilità al sito espositivo;
  • Entro l’appuntamento di Expo 2015, mettere in sicurezza le sponde dei navigli, realizzare itinerari ciclo-pedonali ed interventi per la navigabilità, per una vera valorizzazione turistica;
  • […] garantire la massima tutela della legalità e della sicurezza nella realizzazione delle grandi opere, incrementando le azioni contro la criminalità e le infiltrazioni mafiose;
  • Coinvolgimento delle istituzioni, associazioni, imprese, cittadini nel lavoro dei Tavoli tematici già avviati dal Tavolo Lombardia sulle aree strategiche e prioritarie […] per attuare azioni necessarie per la piena realizzazione del grande evento lombardo, valorizzando l’apporto di tutti;
  • Sviluppo di un’offerta culturale, turistica e sportiva mirata ad accogliere i 20 milioni di visitatori attesi;
  • Rafforzamento della collaborazione a livello interistituzionale e interregionale per la costruzione di proposte e percorsi turistici e culturali attrattivi per Expo 2015;
  • Essere protagonisti, insieme agli altri Soci locali, e attraverso la società Arexpo, della progettazione e realizzazione di un post Expo che garantisca il massimo interesse pubblico e la sostenibilità ambientale ed economico-finanziaria degli interventi.
Governo
Roberto Maroni
Presidente Regione Lombardia
Roberto Maroni è un politico italiano, leader della Lega Nord, di cui è stato co-fondatore, insieme a Umberto Bossi, nel 1989. Eletto la prima volta alla Camera nel 1992, Maroni è stato il “delfino” di Bossi, succedendogli come leader della Lega e rivestendo importanti incarichi di governo.
Nina Celli, 15/02/2017

Promessa: Garantire la massima tutela della legalità e della sicurezza nella realizzazione delle grandi opere, incrementando le azioni contro la criminalità e le infiltrazioni mafiose.
Commento: L’EXPO Milano 2015 è stato uno straordinario successo anche grazie alla collaborazione tra tutte le istituzioni, aldilà del fronte politico di appartenenza. Il 13 gennaio 2014 abbiamo aderito al piano d’azione Expo Mafia Free, in collaborazione con il Comune di Milano, la Prefettura e il Ministero dell’Interno. Purtroppo sappiamo ci sono stati episodi di corruzione e poca trasparenza negli appalti per la manifestazione dovuti a comportamenti riprovevoli dei singoli, più che delle strutture di controllo e prevenzione. A livello regionale, dopo alcuni casi che sono stati al centro delle cronache, abbiamo istituito l’Agenzia Regionale Anti Corruzione (ARAC) con l’obiettivo di prevenire e combattere i fenomeni di corruzione nella pubblica amministrazione. L’Agenzia collabora a stretto contatto con l’ANAC di Raffaele Cantone.

Opposizione
Enrico Brambilla
Presidente Gruppo Partito Democratico Lombardia
Enrico Brambilla nasce il 25 dicembre 1954 a Vimercate e si laurea in lettere moderne all'Università Statale di Milano. Si diploma anche in ragioneria, iscrivendosi poi all'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili di Monza e della Brianza ed al Registro dei Revisori legali. Dal 1997 al 2006 è sindaco di Vimercate alla guida di una giunta composta da DS, Margherita e Lista Civica per Vimercate. Dal 2008 al 2010 ricopre la carica a di primo segretario provinciale del Partito Democratico. Viene poi nominato per due volte consecutive Consigliere Regionale per il PD nella circoscrizione elettorale di Monza e della Brianza. Fa parte della Direzione Regionale Lombarda del Partito Democratico.
Nina Celli, 02/08/2016

Promessa: Garantire la massima tutela della legalità e della sicurezza nella realizzazione delle grandi opere, incrementando le azioni contro la criminalità e le infiltrazioni mafiose.
Commento: l’EXPO ormai si è chiusa. Bisognerebbe fare un bilancio. A noi pare che alla fine l’operazione sia stata chiusa in maniera positiva, in questo caso grazie al concorso di tutte le parti in causa. Non c’è stata la necessità di costituire una Task Force. Diamo atto, in particolar modo, all’allora commissario Sala di aver gestito nel modo migliore questo evento.

Opposizione
Gianmarco Corbetta
Consigliere Gruppo M5s Lombardia
Gianmarco Corbetta nasce nel 1972 a Bovisio Masciago, in provincia di Monza e Brianza, dove tutt'ora vive. Laureato in Scienze Politiche ha lavorato fino al 2013 presso una società di consulenza di Milano nel settore delle risorse umane. Nel 2007 diventa membro del Meetup Amici di Beppe Grillo e dal 2008 è attivista. Si iscrive al Movimento 5 Stelle fin dalla sua nascita, il 4 ottobre 2009.
Nina Celli, 27/09/2016

Promessa: Garantire la massima tutela della legalità e della sicurezza nella realizzazione delle grandi opere, incrementando le azioni contro la criminalità e le infiltrazioni mafiose.
Commento: Nel luglio 2016 la Guardia di Finanza ha arrestato 11 persone. Tra le accuse associazione a delinquere finalizzata a favorire gli interessi di Cosa Nostra. Per la Dda il consorzio Dominus, che allestì per conto della controllata della Fiera, Nolostand, i padiglioni Expo di palazzo congressi, auditorium, Francia, Qatar, Guinea, e lo stand Birra Poretti (Michele Sasso, La mafia dentro i padiglioni di Expo 2015, “L’Espresso”, 6 luglio 2016). Su questo punto del programma di Maroni siamo ben oltre al fallimento, siamo alla debacle.

Redazione
Redazione PCH
Redazione
Redazione, 10/02/2017

La redazione Promise Checking ha esteso l’invito a intervenire a tutti i gruppi presenti in Consiglio regionale.
Dei gruppi consiliari attualmente non presenti in piattaforma, ha accolto l’invito ma non ha ancora inviato il contributo il gruppo Lega Lombarda – Lega Nord – Padania (presidente Massimiliano Romeo).

Non hanno ancora dato riscontro circa la volontà d’intervenire i seguenti gruppi consiliari: Con Ambrosoli presidente – Patto Civico (presidente Roberto Bruni); Forza Italia (presidente Claudio Pedrazzini); Gruppo Misto (presidente Maria Teresa Baldini); Lombardia Popolare (presidente Angelo Capelli); Maroni presidente (presidente Stefano Bruno Galli).

Hanno declinato l’invito a intervenire i gruppi Fratelli d’Italia (presidente Riccardo De Corato) e Partito dei Pensionati (presidente Elisabetta Fatuzzo).