Torna a "Promesse elettorali di Marcello Pittella"
Marcello Pittella
Presidente Regione Basilicata

Integrazione – Pari opportunità

Politiche per i rifugiati. Si promulgherà una legge regionale per il sostegno e l’accoglienza dei rifugiati e richiedenti asilo.

Osservatorio Regionale sull’Esclusione Sociale. Si convocherà a scadenza annuale una “Conferenza regionale contro la povertà e per l’inclusione sociale” che si basi sull’apporto attivo di tutti i soggetti interessati […] che baserà i suoi lavori sui risultati del Rapporto Annuale sulla Coesione sociale annuale, prodotto dallo stesso gruppo di lavoro misto, fra Regione ed altri enti (Istat Basilicata, Irfedi) che ha prodotto il primo rapporto, presentato a giugno 2013.

Promulgazione della legge regionale sulla cittadinanza di genere, che indichi e garantisca gli strumenti per la realizzazione delle pari opportunità tra gli uomini e le donne della Basilicata, a cominciare dalla legge elettorale.

Promulgazione della legge regionale contro la violenza di genere, per promuovere attività di prevenzione e garantire adeguata accoglienza, protezione, solidarietà e sostegno alle vittime di maltrattamenti.

Introduzione del “voucher per la conciliazione” per sostenere l’accesso agli asili nido per i figli di madri lavoratrici.

Istituzione dell’Albo regionale di assistenti familiari con requisiti di qualità e competenze, da cui le famiglie con madri lavoratrici possano attingere per reperire assistenza per l’accudimento dei figli.

Introduzione del Family Audit per la certificazione dei percorsi programmati da organizzazioni pubbliche e private che favoriscono la conciliazione lavoro – famiglia.

Progetto tate familiari. Si attiveranno, a valere sul FESR o sul FSE, microincentivi finanziari e formazione professionale per donne, disoccupate, che intendano realizzare nel proprio domicilio un micronido, in quegli ambiti territoriali, delle aree più interne della regione, dove è antieconomico realizzare servizi per l’infanzia pubblici.

Autonomia fiscale. Si utilizzerà per non incrementare la pressione fiscale complessiva sulle imprese ubicate sul territorio regionale.

Incentivi fiscali. Si attuerà un sistema di incentivazione fiscale rivolto alle imprese private operanti sul territorio regionale, con priorità per le imprese giovanili e femminili, purché si impegnino ad utilizzare le somme ricavate in azioni di R&S, certificazione di qualità, certificazione ambientale, sicurezza sul lavoro, marketing e ricerche di mercato, apertura di nuovi canali commerciali.

 

Governo
Marcello Pittella
Presidente Regione Basilicata
Marcello Pittella nasce nel 1962 a Lauria, in provincia di Potenza. Dopo aver conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia nel 1988, inizia la carriera politica seguendo le orme del padre e del fratello nel Psi. Nel 2005 viene eletto consigliere regionale e mantiene l’incarico alle elezioni del 2010, nelle liste del PD. Diviene assessore alle Attività produttive, Politiche dell’Impresa e Innovazione tecnologica nel 2012. Alle elezioni regionali del 17 e 18 novembre 2013 vince ed è nominato presidente della Regione Basilicata.
Redazione, 01/03/2017

L’intervento del presidente Marcello Pittella è stato inviato dal portavoce Nino Grasso

E’ stata promulgata la L.R. L.R. 13/2016, che disciplina l’accoglienza, la tutela e l’integrazione dei cittadini migranti e dei rifugiati.

Maggioranza
Roberto Cifarelli
Presidente Gruppo Partito Democratico
Nasce il 5 novembre 1963 a Matera. Laureato in Scienze geo-topo-cartografiche estimative e territoriali, dal 15 gennaio 2014 è presidente del gruppo PD in Consiglio Regionale e Componente della Giunta delle elezioni.
Nina Celli, 11/05/2017

Sento di poter dire che la Basilicata è una regione molto accogliente. Abbiamo infatti aperto le porte anche oltre le percentuali nazionali per quanto riguarda gli immigrati, attraverso una buona rete sociale costruita insieme ai comuni e alle prefetture di Potenza e Matera. Anche per i lavoratori extra comunitari impegnati nelle raccolte del Metapontino e della Valle del Bradano, seppur con qualche difficoltà, sono stati istituiti centri per l’accoglienza. Per quanto riguarda la lotta alla povertà, abbiamo istituito il Reddito minimo di inserimento che partirà nei primi comuni tra il 20 e il 22 di maggio. Lo scopo è quello di inserire altre 2500 persone nei programmi di aiuto, oltre alle 1500 già impegnate in tirocini di inclusione sociale.

Molto indietro. Tranne alcune mozioni approvate in consiglio regionale sulla parità di genere, per il resto dal punto di vista legislativo si è fatto veramente poco.

Redazione
Redazione PCH
Redazione
Redazione, 23/05/2017

La redazione Promise Checking ha esteso l’invito a intervenire a tutti i gruppi presenti in Consiglio regionale.
Dei gruppi consiliari attualmente non presenti in piattaforma, hanno accolto l’invito ma non hanno ancora inviato il loro contributo i seguenti gruppi: Fratelli d’Italia (presidente Gianni Rosa); M5S (si attendono gli interventi del presidente Gianni Leggieri e del consigliere Giovanni Perrino); PSI (assessore Francesco Pietrantuono); UDC (presidente Francesco Mollica).

Non hanno ancora dato riscontro circa la volontà d’intervenire i seguenti gruppi consiliari: Centro Democratico (assessore Nicola Benedetto); Gruppo Misto (presidente Aurelio Pace).

Hanno declinato l’invito a intervenire i seguenti gruppi: Forza Italia (presidente Michele Napoli); Pittella Presidente (presidente Luigi Bradascio).