Torna indietro

Il 23 gennaio 2017, sul Bollettino regionale, sono stati pubblicati gli avvisi per i liberi professionisti, dopo la decisione della Giunta che ha stanziato 17 milioni di euro per le libere professioni e le piccole e medie imprese. È stata presa come riferimento normativo la legge approvata dal Consiglio Regionale nel 2012, firmata dal consigliere Antoni Marciano e mai messa in atto. La delibera utilizza fondi di rientro FESR.
Grazie all’atto firmato dal presidente De Luca e dagli assessori Marciani, Lepore e Palmeri, si assicurano agevolazioni economiche alle libere professioni, con priorità ai giovani under 35. Vengono, inoltre, disposti 7 milioni di euro per la formazione di partenariati tra ordini professionali, università e altri istituti di insegnamento professionale, per migliorare l’offerta formativa finalizzata alle professioni; per i tirocini formativi e per la partecipazione dei liberi professionisti a percorsi formativi per il miglioramento delle competenze individuali.

Gli avvisi in pubblicazione sul BURC (Bollettino Ufficiale della Regione Campania) sono:

– Concessione di agevolazioni per lo svolgimento di tirocini per l’ingresso in professioni ordinistiche, con riferimento ai soggetti non occupati under 35. La durata massima del tirocinio è di 6 mesi con un rimborso di 500 euro mensili. L’investimento totale è di 4 milioni di euro.

-Sostegno a percorsi formativi per liberi professionisti e lavoratori autonomi per 1,5 milioni di euro, con agevolazioni senza limite di età. La copertura offerta è pari al 75% del costo del percorso formativo, per una cifra massima di 5000 euro.

– Finanziamento di 1,5 milioni di euro per percorsi formativi curriculari, che potranno essere proposti dalle università per avvicinare i giovani studenti alle professioni. Ogni progetto deve coinvolgere un minimo di 30 studenti.

– 10 milioni di euro come contributi a sostegno dei costi di investimento in impianti e beni intangibili.

 

FONTE:
http://www.regione.campania.it/it/news/primo-piano/fondi-ue-stanziati-17-milioni-per-i-liberi-professionisti?page=1