Torna indietro

Cristina Grieco, assessore alla formazione e al lavoro della Regione Toscana, ha presentato la delibera approvata in Giunta regionale riguardante la formazione lavorativa nelle aree di crisi. “La Regione intende favorire la formazione dei lavoratori coinvolti in situazioni di crisi collegate a piani di riconversione e ristrutturazione aziendale – spiega la Grieco – Per questo abbiamo stanziato complessivamente 530.000 euro, che potranno essere utilizzati su tutto il territorio regionale, e che sono destinati a rendere più adeguata la formazione dei neo assunti, per un loro migliore inserimento in azienda”.

Il bando verrà pubblicato in tempi brevi e farà riferimento a due progetti di interventi su un minimo di cinque lavoratori ciascuno. I principali destinatari sono i neo assunti e i lavoratori in situazioni di crisi per riconversioni o ristrutturazioni aziendali.

L’assessore precisa come la qualificazione del personale sia elemento centrale e imprescindibile per aiutare le aziende a superare situazioni di crisi: “è su questo che intendiamo insistere. Del resto occorre sottolineare che siamo già intervenuti nelle aree di crisi complessa, destinando 700.000 euro a quelle livornese e amiatina e 1 milione di euro a quelle di Massa e di Piombino. Il bando che tra breve pubblicheremo rappresenta quindi una prima misura destinata a tutte le aree della Toscana e che potremmo poi finanziare ulteriormente dipendentemente dal raggiungimento dei risultati