Torna indietro

PESCARA – A tre giorni dalla stampa della prima carta d’identità nella quale il titolare del documento dichiara la sua volontà di donare gli organi, presso l’ufficio dell’Anagrafe del Comune di Santa Margherita Ligure, il presidente del Gruppo Consiliare Forza Italia in Regione Liguria, Angelo Vaccarezza, e il segretario del Consiglio, Claudio Muzio, hanno depositato un Ordine del Giorno sulla necessità di una maggiore sensibilizzazione sul tema della donazione degli organi.

Il documento depositato, e indirizzato al governatore della Liguria, Giovanni Toti, e alla Giunta Regionale, chiede alla Regione di farsi parte attiva affinché tutti i Comuni Liguri siano in grado di offrire ai propri cittadini la possibilità di esprimere, al momento del rilascio o del rinnovo della carta d’identità, la propria volontà circa la donazione degli organi e di poterla stampare direttamente sul documento.

Una possibilità, questa, che andrebbe presentata e illustrata ai cittadini tramite un’apposita campagna informativa, che svolgerebbe, inoltre, un’importante e necessaria funzione di sensibilizzazione: “La donazione di organi è un atto di solidarietà e di grande senso civico” – afferma infatti Angelo Vaccarezza – “nel rispetto della vita, ma non solo: è anche un’efficace terapia per alcune malattie gravi e a volte l’unica soluzione per patologie incurabili. Purtroppo però, in Liguria come nel resto d’Italia, resta critica la disponibilità degli organi utilizzabili per il trapianto […] La dichiarazione sulla carta d’identità consentirebbe di raggiungere in modo progressivo tutti i cittadini liguri maggiorenni, incrementando così il possibile bacino di donatori”.