Torna indietro

Fabrizio Sala, vice presidente di Regione Lombardia e assessore alla Casa, Housing sociale, Expo e Internazionalizzazione delle imprese, nel discorso di apertura del workshop “Abitare nel futuro: prospettive per le politiche abitative tra sviluppo urbano e inclusione sociale”, ha sottolineato l’importanza del Patto per la Lombardia per quanto riguarda il settore casa: “Questo è un momento importante, è da parecchio che Regione Lombardia sta lavorando di concerto con le altre istituzioni per incrementare i fondi a disposizione del settore casa. Questa è una giornata di lavoro che arriva da un impegno comune tra Regione Lombardia, Comune di Milano e Governo. Era necessario individuare risorse importanti nel settore dell’abitare e grazie al Patto per la Lombardia siamo riusciti a individuarle. Proprio grazie a quel Patto ci apprestiamo a portare in Giunta regionale entro marzo la promozione di un Accordo di Programma da 111 milioni sulla rigenerazione urbana […] Negli ultimi anni la popolazione si è impoverita ed è aumentata l’esigenza di un’abitazione. Per far fronte a questa necessità – ha aggiunto l’assessore – abbiamo realizzato la riforma della legge regionale sui servizi abitativi”.
Per Sala le soluzioni abitative del futuro in ambito sociale devono restituire il senso della comunità dei vecchi cortili, dove c’era un forte spirito di solidarietà. Si deve, invece, andare oltre i quartieri – ghetto e per fare ciò, secondo il vicepresidente, è di cruciale importanza saper ricorrere ai fondi europei.

 

FONTE:
http://www.regione.lombardia.it/cs/Satellite?c=News&childpagename=Regione%2FDetail&cid=1213852711819&p=1194454760265&packedargs=locale%3D1194453881584%26menu-to-render%3D1213273365640&pagename=RGNWrapper