Torna indietro

Pescara, 5 luglio: Puglia Sviluppo gestirà il fondo di 30 milioni di euro che saranno messi a disposizione de bando Tecnonido, parte del programma regionale Jump Start Puglia, che dovrebbe essere pubblicato durante l’estate, come varato dalla Giunta regionale martedì 4 luglio 2017.

Obiettivo dell’iniziativa, come chiarisce l’assessore allo Sviluppo Economico, Loredana Capone, è quello di “favorire da un lato l’autoimpiego, che è una forma di contrasto forte alla disoccupazione, dall’altro i progetti ad alto contenuto innovativo per incentivarli nella fase iniziale e accompagnarli sul mercato fino all’industrializzazione. Tutto questo perché è l’innovazione il valore aggiunto di qualsiasi merce e di qualsiasi servizio. Ed è l’innovazione che consente ad una merce di arrivare sui mercati e di restarci […] Chi ha già un’idea e vuole industrializzarla trova in Tecnonidi lo strumento giusto. E questo vale non solo per le imprese pugliesi, ma anche per aziende di altre regioni o di altri Paesi, purché vogliano investire in Puglia. Dunque una misura pensata anche per attrarre investimenti nella nostra regione con un progetto che potrà arrivare fino a 350mila euro”.

Attraverso Tecnonidi, la Regione Puglia vuole offrire alle piccole imprese di nuova costituzione o operative da cinque anni al massimo nel territorio della Regione Puglia, un pacchetto di aiuti per l’avvio o lo sviluppo di imprese innovative, consistente in un prestito rimborsabile e una sovvenzione per gli investimenti e per i costi di funzionamento.
l’iniziativa riguarda coloro che intendono avviare o sviluppare piani di investimento a contenuto tecnologico in una delle aree di innovazione o delle “tecnologie chiave” abilitanti presenti nel documento Smart Specialitation Strategy.

FONTI
http://www.regione.puglia.it/index.php?page=pressregione&opz=display&id=22026